2009/12/01 – Realizzazione di impianti con lavori extra per collegamento alla rete

Si informa che a partire dal mese di dicembre 2009, a seguito della richiesta da parte del Cliente per l’attivazione del servizio di telefonia della linea di base su rete analogica RTG o digitale ISDN, nel caso si rendano necessari lavori extra* per la realizzazione del primo collegamento del cliente alla rete telefonica pubblica di Telecom Italia, incluso il caso di trasloco, il Cliente dovrà corrispondere un contributo, come di seguito determinato.
Il contributo per impianto con lavori extra, che il Cliente deve corrispondere a Telecom Italia è pari alla differenza tra il costo complessivo dei lavori e l’importo di € 2.800,00 (IVA esclusa) quale onere di spesa a carico di Telecom Italia per l’esecuzione di tali lavori. Se il costo complessivo dei predetti lavori è pari o inferiore a € 2.800,00 (IVA esclusa) nessun onere sarà addebitato al Cliente per l’esecuzione degli stessi, che rimangono totalmente a carico di Telecom Italia.
Per approfondimenti su questo argomento vai alla scheda Linea Base
* Per lavori extra si intendono opere complesse di posa cavi (aerei ossia su palificazione esistente o da costruire oppure interrati in trincea da realizzare o tubazioni esistenti o da costruire) o di realizzazione di collegamenti tramite ponte radio monocanale e/o l’istallazione di componenti particolari di rete (quali ad esempio distributori atti allo smistamento delle coppie di rete provenienti dalla centrale), necessari per l’attivazione del primo collegamento al servizio di telefonia su rete analogica RTG/digitale ISDN richiesto dal Cliente.