2012/02/28 – Avviso su variazioni contrattuali per Clienti Business

Dal 1° Aprile 2012 l’articolo 19 “Sospensione per ritardato pagamento” e l’articolo 20 “Risoluzione contrattuale” delle Condizioni Generali di Abbonamento RTG/ISDN e delle Condizioni Generali di Contratto per l’accesso al servizio telefonico di base, saranno sostituiti dai seguenti:

Articolo 19 – Sospensione per ritardato pagamento

1. Il Cliente è tenuto al pagamento della fattura entro la data di scadenza ivi riportata.
Fatti salvi gli altri casi di sospensione del Servizio e quanto disposto in materia di indennità per ritardato pagamento, Telecom Italia, previa comunicazione mediante avviso scritto anche via fax, via sms, via e-mail e/o telefonico, può sospendere il Servizio al Cliente a partire dal quinto giorno successivo alla data di scadenza della fattura insoluta.

2. La sospensione del Servizio nel caso in cui il Cliente sia intestatario di più contratti, si applica a tutti i servizi fatturati congiuntamente nella fattura insoluta.

3. Il Cliente a cui sia stato sospeso il Servizio, per ottenerne il ripristino prima che il relativo abbonamento sia risolto, è tenuto a corrispondere a Telecom Italia quanto dovuto a qualsiasi titolo, ragione o causa. Il Servizio verrà riattivato entro due giorni lavorativi successivi alla comunicazione dell’avvenuto pagamento della somma dovuta e previo relativo accertamento da parte di Telecom Italia. In ogni caso il Cliente avrà la possibilità di utilizzare i numeri di emergenza così come stabilito all’articolo 31.

 

Articolo 20 – Risoluzione contrattuale

Trascorsi 15 giorni dalla data di sospensione del Servizio, determinatasi per qualsiasi causa, Telecom Italia può risolvere di diritto l’abbonamento, decorsi 10 (dieci) giorni dal preavviso comunicato al Cliente a mezzo lettera raccomandata o via PEC ai sensi dell’art. 1454 c.c.. Telecom Italia si riserva la facoltà di cedere a società terze tutte le somme di cui sia rimasta creditrice all’atto della cessazione del contratto nel rispetto delle disposizioni di cui all’art. 1264 c.c..

Si precisa che le variazioni dell’articolo 19 “Sospensione per ritardato pagamento” e dell’articolo 20 “Risoluzione contrattuale” delle Condizioni Generali di Abbonamento RTG/ISDN trovano applicazione solo per i Clienti Business titolari di linee telefoniche RTG/ISDN che non hanno sottoscritto le Condizioni Generali di Contratto per l’accesso al servizio telefonico di base di “Impresa Semplice”.